Consegna gratuita a partire da 59,00 €
Consegna gratuita a partire da 59,00 €

Alimentazione vegetariana: come evitare carenze nutrizionali

Alimentazione vegetariana

Negli ultimi anni sempre più persone hanno deciso di cambiare il loro regime alimentare, scegliendo un’alimentazione vegetariana. Ma, spesso, regnano intorno al tema confusione e disinformazione. 

Come seguire un’alimentazione vegetariana equilibrata e quali sono i segreti per non avere carenze nutrizionali?

L’alimentazione vegetariana ha radici antichissime e le motivazioni che hanno spinto e continuano a spingere una persona ad adottarla possono essere numerose (religiose, etiche, economiche, ecologiche, salutiste ecc…). Così come le altre diete, anche quella vegetariana ha bisogno di equilibrio e bilanciamento, soprattutto per sopperire ed integrare le proteine che gli onnivori assimilano con il consumo di proteine di origine animale. Tra le mancanze più comuni ci sono quelle di vitamina B12, calcio, proteine,ferro e omega-3.

Il ruolo delle proteine

Le proteine sono, infatti, un elemento importantissimo per il corretto funzionamento dei nostri organi vitali e le possiamo trovare in grande quantità nelle alghe, nei funghi, nei formaggi, nei cereali, nei semi, nei legumi e nei loro derivati che contribuiscono al raggiungimento della maggior parte del fabbisogno giornalismo.

L’importanza delle vitamine

La vitamina B-12 viene prodotta da batteri presenti nel suolo o dal sistema digerente degli erbivori. Spesso, però, nei sistemi di allevamento odierni gli animali non hanno la possibilità di brucare l’erba e gli allevatori danno integratori di vitamina B-12 agli animali stessi.

Non c’è dunque un alimento che contiene naturalmente questa vitamina ed è perciò importante per chi segue diete vegetariane o vegane, assumerla con gli integratori.

La funzione dei sali minerali

Ma tra tutti i minerali presenti nel cibo il più conosciuto è il ferro. Spesso, si pensa che scegliendo un’alimentazione vegetariana si rischia di diventare anemici, ma non è così! In realtà, moltissimi alimenti di origine vegetale sono ricchi di ferro come legumi, cereali integrali, semi oleosi, frutta secca e verdura a foglia verde. 

Un piccolo segreto per favorire l’assorbimento di questo minerale è mangiare un agrume o un frutto che contenta vitamica C!

Non tutti i grassi vengon per nuocere!

Quando si parla di Omega 3, invece, l’associazione va immediatamente al pesce e, in particolare, al salmone. Non tutti sanno però che i pesci assimilano gli Omega 3 grazie alle alghe di cui si cibano. Le alternative vegetali per assimilarli sono: semi di lino (e il suo olio), semi di chia, semi di canapa e noci.

Per chi segue uno stile di vita veg&veg, assumendo tutti i gruppi alimentari, integrando la vitamina B-12 e facendo una dieta comunque sana ed equilibrata, il corpo riesce ad assumere tutti i nutrienti di cui ha bisogno per garantire il buon funzionamento dell’organismo.

I consigli nutrizionali di Squp non possono in alcun modo sostituire il parere del medico, ma sono suggerimenti per condurre uno stile di vita sano. 

Inoltre, gli integratori alimentari non vanno mai assunti in maniera autonoma ma sempre sotto stretto controllo medico, poiché anche il loro eccesso può creare danni più o meno gravi alla salute. 

Scopri Squp, il gelato perfetto per un’alimentazione vegetariana poiché contiene solo ingredienti di origine vegetale.